Android KitKat 4.4: le novità nascoste!

Il 31 ottobre 2013 è stato presentato Android 4.4 KitKat in concomitanza con il lancio di Android Nexus 5, ultimo smartphone di Google. Oltre alle novità annunciate, ci sono altre funzionalità che non sono state diffuse durante la presentazione, ma che sono state prontamente segnalate da vari appassionati. Vediamo insieme le novità nascoste di Android Kitkat 4.4!Android 4.4 Kitkat è un aggiornamento “light” del sistema operativo Android per dispositivi mobili. Non ci sono pertanto stravolgimenti grafici ma una serie di novità pubblicizzate da Google che potete leggere in questo nostro articolo.
Google ha però tenuto “nascosti” alcune novità di Kitkat che potrebbero invece essere piuttosto interessanti, più interessanti di alcune novità ufficiali di Android 4.4 presentate da Google:

Risoluzione dei video


Proprio come accade su Youtube in cui la risoluzione di visualizzazione si adatta automaticamente al dispositivo che sta riproducendo il video e alla larghezza di banda (velocità) disponibile, sarà lo stesso Kitkat 4.4 a gestire le risoluzioni video in base a diverse situazioni come la velocità della nostra connessione internet, l’occupazione del processore, la grandezza dello schermo e l’orientamento del dispositivo.

Registrazione schermo

Oltre al normale “screenshot” per salvare le schermate del nostro smartphone ottenibili nel classico metodo (premere e mantenere premuto il tasto power e il tasto home), sarà possibile registrare le attività dello schermo in un video come fanno diversi software per PC (come ad esempio CamStudio). Con questa funzione di registrazione schermo su dispositivi Android, sarà possibile ad esempio registrare dei tutorial video per insegnare il funzionamento di alcune applicazioni senza dover utilizzare metodi rudimentali con fotocamere.
Per registrare i video sarà comunque necessario collegare il nostro dispositivo smartphone Android ad un PC o ad un Mac.

Nuove Notifiche in KitKat

Il sistema di notifica aprible tramite scorrimento sullo schermo dall’alto verso il basso sarà più personalizzabile, modo ad esempio di visualizzare in evidenza solo le notifiche delle applicazioni che ci interessano di più per non essere disturbati dalle notifiche di applicazioni meno importanti.

Controllo musicale Android dalla home


Android 4.4 KitKat
permette di controllare il lettore multimediale dalla home, senza sbloccare il dispositivo, proprio come accade su iPhone. Operazioni come passaggio alle tracce successive o precedenti e il controllo del volume sarà decisamente più veloce.

Attenuazione del rumore ambientale

Grazie ad un microfono dedicato ad ascoltare i “rumori ambientali” ed uno specifico algoritmo di elaborazione in tempo reale dei suoni, le chiamate saranno molto più nitide, poiché dal suono della vostra voce registrato dal classico microfono verranno “cancellati” i rumori di fondo registrati dal sistema in tempo reale. Questa caratteristica è già in uso anche su iPhone 4, 4S, 5, 5S e 5C
Anche il volume della chiamata si adatterà in tempo reale in base al rumore di fondo che ci circonda, alzando il volume automaticamente ad esempio quando ci si trova in un ambiente rumoroso.

Wallpaper a schermo intero



Nessuno sfondo tagliato in modo anomalo! Android KitKat visualizzerà a schermo intero e senza nessun adattamento tutti i wallpaper che verranno inseriti. In questo modo l’utente potrà personalizzare l’aspetto del proprio dispositivo a seconda dei gusti personali, senza dover necessariamente trovare un compromesso con le impostazioni di visualizzazione del sistema operativo mobile.

KitKat Easter Egg: trucco degli sviluppatori

Non poteva poi mancare il consueto Easter Egg, divenuto con il tempo una sorta di funzione nascosta con cui i programmatori di Google lasciano la propria firma nel lavoro svolto.
Per attivare questo “trucco Android” sarà necessario andare nella schermata impostazioni / informazioni sul telefono e cliccare rapidamente e ripetutamente sulla voce Android 4.4:

Vi lasciamo scoprire da soli in cosa consiste questo Easter Egg: ricordate, dopo aver giocato con la “K” di tenerla premuta per passare alla “funzione” successiva :)

Ringraziamenti? Dubbi? Curiosità? Lascia il tuo commento!

A proposito dell'autore

Creatore e co-redattore di iSocial.it WebMaster e IT specialist. Sicurezza online e nei sistemi di pagamento.

Post correlati