Conferma di lettura con Gmail

Molti utilizzatori di Gmail sentono la mancanza della funzione “Conferma di lettura email” o mail con ricevuta di ritorno che permette di sapere quando il nostro corrispondente ha aperto un messaggio di posta elettronica. Gmail non utilizza questa funzionalità per una serie di ragioni piuttosto comprensibili, ma come vedremo in seguito, grazie ad una piccola estensione gratuita per Chrome, sarà possibile attivare la conferma di lettura email anche su Gmail!

Per quale motivo Gmail non prevede la funzione di conferma di lettura?

Gmail non prevede la conferma di lettura per le proprie email perché si tratta di una tecnica piuttosto antiquata e assolutamente non affidabile.

Come funziona la conferma di lettura delle email? In modo molto semplicistico, quando attraverso un programma di posta (Esempio Outlook, Mail, Notes, Thunderbird, ecc.. ) richiedete di avere la conferma di lettura di una mail, il server trasmette assieme al messaggio di posta uno speciale “comando” che chiede al server di posta del ricevente, oppure al programma di posta del ricevente di inviare al mittente un messaggio email standard che informa il mittente che il messaggio è stato visualizzato dal destinatario.
Si tratta appunto di una “richiesta” non vincolante.
In passato praticamente tutti i siti e tutti i client di posta in automatico mandavano le conferme di lettura di default, poi con il passare del tempo e con il proliferarsi del fenomeno “privacy” quasi tutti ormai hanno cambiato questa politica, chiedendo di volta in volta all’utente destinatario di una mail se vuole inviare la conferma di lettura.

Gmail ha scelto di non chiedere all’utente e di non mandare mai la conferma di lettura per garantire la privacy dei propri utenti.

C’è anche da sottolineare che la “conferma di lettura” non è una garanzia che il destinatario abbia letto la mail, potrebbe anche solo averla aperta accidentalmente senza averne visto il contenuto.

Indipendentemente da Gmail pertanto, si potrebbero verificare situazioni come queste:a situazione potrebbe essere:

  • avete mandato una mail con conferma di lettura, il beneficiario ha letto la mail, ma per i motivi descritti sopra non ricevete, e mai riceverete la conferma di lettura
  • avete mandato una mail, avete ricevuto la conferma di lettura, ma il destinatario in realtà non ha letto il messaggio

Se nonostante queste spiegazioni, restate ancora legati alla conferma di lettura, vi spieghiamo in pochi semplici passaggi come attivare la conferma di lettura con Gmail.

Come attivare la conferma di lettura con Gmail

Requisiti:

  • un account Gmail
  • il browser Google Chrome

1)Andate sul sito http://www.getsidekick.com/email-tracking-gmail e premete il pulsante “Gmail”.

2) Accettate di scaricare l’estensione SideKick per Chrome tramite il pulsante “Add do Chrome”

3) autenticatevi con il vostro account gmail e permettete ad SideKick ti utilizzare il vostro account GMail per l’autenticazione

Una volta completata l’operazione, quando andrete a comporre una nuova mai con Gmail da Chrome, troverete in basso, dove c’è il pulsante per inviare la mail, la grafica modificata (dall’estensione SideKick)

Mettendo la spunta sul quadratino evidenziato nella figura, richiederete di avere una conferma di lettura per la vostra email.

Le nuove notifiche di posta letta appariranno in tempo reale tramite le notifiche di Chrome, oppure potrete consultarle cliccando sull’icona di SideKick in Google Chrome:
potete vedere l’elenco delle email e delle relative conferme di lettura, suddividendo le mail fra:

  • ALL (tutte)
  • OPENED (mail aperte)
  • NOT OPENED (non aperte)
  • CLICKS

E’ bene sapere che anche questo sistema ha grossi vincoli e per conoscerli dobbiamo capire come funziona: SideKick per tracciare le vostre email e per capire se vengono visualizzate sul pc del destintario in modo da inviarvi una conferma di lettura, inserisce nel corpo del messaggio un collegmanto ad una piccolissima immagine invisibile all’utente salvata sui servers di SideKick.

L’immagine ha un identificativo univoco, pertanto quando il destintario riceve la mail andrà a richiedere di scaricare quella piccola immagine, di fatto comunicando a SideKick che la mail è stata aperta.

Sempre a causa della privacy però, molti siti web o programmi di consultazione di posta, per proteggere gli utilizzatori da un’eventuale tracciamento, evitano di mostrare immediatamente le immagini presenti nella mail (vi sarà infatti capitato più volte che le mail siano priva di immagini, e dovete voi dare indicazione che vi siano mostrate). Ecco un esempio di messaggio fornito da un programma di posta:
“Per garantire la privacy, è stato impedito il download di immagini da siti remoti. Mostra immagini”

Se il destinatario accetterà di visualizzare le immagini, voi riceverete una notifica di conferma che lui ha aperto la mail.

Soddisfatti? Non tanto? Questo è il massimo che si può ottenere :)