Cos’è, dov’è e come è fatto Google ?

Vi siete mai chiesti..  cos’è Google? Dove si trovano i server di Google? Com’è fatto Google? Vediamolo insieme

Google (Google Search) è un motore di ricerca fondato nel 1997. Successivamente (nel 1998) venne creata l’omonima azienda che fornisce ad oggi un’infinità di ormai indispensabili servizi che spaziano  in tantissimi settori:  ricerca nel web, posta elettronica (GMail), documenti condivisi nel Cloud (Google Documents), Social Network (Google +), Mappe (Google Maps), Video (YouTube), Sistemi Operativi (Android), e tantissimi altri (foto, newsgroup, notizie, shopping, traduzioni, applicazioni, statistiche, pubblicità, ecc…).

Data Center in Georgia Google

Data Center in Georgia Google

È il sito più visitato del mondo, il primo negli USA, talmente popolare che in inglese è nato il verbo transitivo “to google”, col significato di “fare una ricerca sul web”; con lo stesso significato, in tedesco è nato il verbo “googeln” e in italiano è nato il verbo “googlare”.
Una particolarità di Google è quella che in determinate date il caratteristico logo di Google cambia, a celebrare l’avvenimento avvenuto quel determinato giorno. Il logo in questo caso viene chiamato doodle. A volte può essere un’immagine animata o interattiva realizzata con la tecnologia HTML 5.

I servers

I server di Google sono distribuiti su 10 datacenter, di cui 6 negli Stati Uniti, 2 in Europa e 2 in Asia.

Il Web server che viene installato nei server di Google è un applicativo personalizzato che prende il nome di Google Web Server.

Router e Switch Google in fibra ottica

Router e Switch Google in fibra ottica

Nel 2010 è stato stimato a 900.000 il numero di server utilizzati da Google per processare dati, garantire contenuti, organizzare e gestire la propria rete, rispondere alle ricerche e catalogare il web. Ha più di 100.000 indirizzi IP assegnati su diverse reti.
Grazie a questa enorme potenza di calcolo, Google è in grado di effettuare una ricerca su milioni di pagine Web in alcuni millisecondi, di indicizzare un elevato numero di contenuti ogni giorno, di fare molti mirror e istanze dello stesso processo informatico su più server.
Per quest’ultimo, il fatto che Google sia il sito più visitato del Web, e il numero contemporaneo di richieste che arrivano da più utenti, non rallentano l’efficienza di queste ricerche.
La catalogazione è fatta dal programma spider Googlebot, che richiede periodicamente nuove copie delle pagine web che conosce. I link in queste pagine vengono esaminati per scoprire nuove pagine e aggiungerle nel database.
[fonte: wikipedia]

Molti di noi hanno da sempre cercato di “immaginarsi” come sia fatto fisicamente e dove si trovi Google.

Data Center in Georgia Google

Data Center in Georgia Google

Evidentemente anche Google ha percepito queste “curiosità” e ha pubblicato un bellissimo “report” sulla propria server farm. Si tratta di un sito nello stile spiccatamente Google+, essenziale, molto interessante e ricco di immagini:

Google Data Center:
http://www.google.com/about/datacenters

Galleria fotografica Google:
http://www.google.com/about/datacenters/gallery/

Visione dei datacenter Google tramite streetview:
http://www.google.com/about/datacenters/inside/streetview/

La galleria fotografica è suddivisa in quattro aree, per ottenere informazioni riguardanti:

Stazione di monitoraggio Google

Stazione di monitoraggio Google

  • data center: uno sguardo dentro i datacenter (le sedi operative di Google)
  • tecnologia
  • persone
  • luoghi

Le fotografie sono molto suggestive e corredate da descrizione.

E’ fuori di dubbio che Google evidenzi in ogni modo il proprio tentativo di essere Eco-solidale, costruendo sedi con materiali innovativi e sfruttando tecniche di risparmio e di sfruttamento delle energie rinnovabili.

Bravo Google!