PokerStars: PokerStars: un “asso” anche su web e social media

Il brand caratterizzato dalla Picca Rossa è per molti appassionati l’equivalente dell’eccellenza nel poker online, per chi conosce questo mondo solo per sentito dire è comunque il marchio più famoso del settore: PokerStars si è imposta sin dal suo sbarco in Italia come leader tra le poker room disponibili nel nostro Paese, soprattutto per la qualità del proprio software di gioco, universalmente riconosciuto come più performante.

Con un biglietto da visita così sarebbe stato facile sedersi sugli allori e cercare di vivere di rendita, limitandosi a mantenere i propri standard nei servizi e continuando ad attirare i giocatori sui propri server. L’azienda con sede sull’isola di Man però ha deciso di continuare la propria crescita e in un mondo fortemente condizionato dalle innovazioni tecnologiche è riuscita a mantenere la propria leadership anche sul web e sui social network, ad oggi principale canale comunicativo per la maggior parte degli italiani.

Partiamo dalla rete sociale per eccellenza, ovvero Facebook: i fan della poker room più grande d’Italia sono attualmente oltre 130.000, con una continua progressione avvenuta negli ultimi mesi. A stimolare l’interesse degli appassionati verso la pagina di PokerStars sono sicuramente i contenuti che vengono proposti quotidianamente, che svariano dai temi più tecnici, alle interviste ai giocatori, passando anche per simpatici social object e i quiz che vengono proposti per creare l’interazione con gli utenti.

Facebook ps

Recentemente è stato postato ad esempio il racconto del vincitore del Sunday Million, il torneo più ricco del panorama nostrano, che analizza le mani che lo hanno portato a vincere oltre €200.000. Sicuramente una chicca per i giocatori di poker sportivo, che hanno potuto apprendere le emozioni e i thinking process che hanno accompagnato il vincitore verso l’ambita meta.

Oltre a questi contenuti esclusivi, vengono poi prodotti i sopracitati quiz, che riguardano spesso tematiche relative al gioco, con quesiti tecnici che coinvolgono gli utenti e che possono anche rivelarsi un buon strumento di apprendimento.

Non mancano poi i riferimenti agli uomini immagini della poker room, personaggi del calibro di Cristiano Ronaldo, Neymar e Ronaldo “Il Fenomeno”, gente che fa sognare gli appassionati di calcio da ormai diversi anni e che adesso si cimenta anche con il poker sportivo. Il tutto per una strategia mediatica che in questo settore non ha paragoni a livello mondiale.

Ronaldo

E chissà che preso non inizino a comparire anche curiosità riguardanti il blackjack, nuovo gioco introdotto dalla poker room nella sezione casinò. Per gli appassionati di giochi di carte è sicuramente positivo avere un riscontro anche su altri tipi di partite, considerando anche affinare la strategia è più difficile in mancanza di un confronto e di consigli da giocatori più esperti.

Su Twitter la poker room ha un discreto seguito, soprattutto considerando che nel nostro Paese il pubblico che utilizza i “cinguettii” è decisamente inferiore all’esercito dei “like”. Anche sul social network nato a San Francisco vengono condivise informazioni relative a tutte le novità del mondo del poker, con foto dei campioni più amati e curiosità che riguardano il mondo del tavolo verde, virtuale e dal vivo.

Uno dei punti di forza per PokerStars arriva però da Youtube, dove può vantare oltre 160.000 iscritti al proprio canale e qualcosa come 53 milioni di visualizzazioni. Il segreto dietro al successo sul principale sito di video sharing è proprio la qualità dei prodotti realizzati: oltre a poter seguire le dirette dei più importanti eventi pokeristici di tutto il mondo, gli utenti possono guardare anche i contenuti esclusivi prodotti dalla Picca Rossa.

Youtube ps

Uno degli esempi più significativi è sicuramente la collana di video “Inside PokerStars” nella quale l’azienda apre le porta ai giocatori per mostrare il funzionamento della poker room in ogni dettaglio. I video prendono spunto dalle domande che proprio gli utenti rivolgono più spesso: come viene gestito il denaro? Come vengono distribuite le carte? Come funzionano i server?

Per rispondere a questi quesiti PokerStars accende le telecamere nei propri uffici e intervista i dirigenti della compagnia per spiegare ogni passaggio che avviene quando un giocatore s’iscrive alla poker room, quando deposita il denaro e quando gioca una partita. Particolarmente interessante è il video che mostra come avviene la distribuzione delle carte, poiché si scopre come dietro alle immagini che compaiono sui monitor ci sia un elaborato generatore di numeri casuali, che è collegato a un sistema a raggi laser e specchi opachi, che rende la randomizzazione del processo praticamente inattaccabile.

Un altro tipo di contenuto che riscuote grande successo è l’intervista, con i più grandi campioni del tavolo da gioco che raccontano le proprie vite, la strada che hanno percorso per diventare giocatori di poker, sessioni in cui danno consigli di strategia o più semplicemente invitano gli spettatori nelle loro case per far vedere la loro vita di tutti i giorni, come nel caso di Daniel Negreanu, ad oggi il player più vincente della storia.

La strategia digitale però non finisce qui, perché a supporto di tutti i canali comunicativi di PokerStars ci sono due strumenti indispensabili: il sito IntelliPoker e il blog. IntelliPoker è una vera e propria scuola di poker, dove chi inizia ad interessarsi a questo gioco può trovare una miniera di informazioni su regole, strategie e consigli su come approcciarsi al poker. Per favorire l’interazione e l’engagement c’è anche un forum nel quale gli utenti possono dialogare tra loro e confrontarsi e commentare le proprie giocate insieme ad altri appassionati.

Il blog invece condensa tutti i contenuti relativi alla vita della poker room, con reportage in diretta direttamente dalle location dei tornei, interviste ai giocatori professionisti, analisi di mani particolarmente interessanti disputatesi negli anni passati o di avvenimenti particolarmente eclatanti e diventati “cult” per gli appassionati.

Non vengono dimenticati neanche gli utenti mobile, per i quali PokerStars ha messo in campo tutta una serie di app che permettono di godersi a pieno l’esperienza del poker anche sul proprio smartphone. Oltre al software di gioco sono disponibili applicazioni come la PokerStars Tv, che consente di essere aggiornati in ogni momento sulle ultime novità e di godersi i filmati delle giocate più spettacolari. Per gli amanti delle partite tra amici c’è poi PokerStars Clock, uno strumento che permette di gestire i tornei casalinghi sotto tutti i punti di vista.

Insomma, non solo gli assi che ci sono nel mazzo: PokerStars sa essere anche un “asso” su web e social media.