Facebook presenta il nuovo motore di ricerca: Facebook Graph Search

Facebook poche ore fa ha presentato Graph Search, un rivoluzionario motore di ricerca che cambierà il modo in cui le persone cercheranno nuovi contenuti su internet.

Graph Search‘, è una motore di ricerca social studiato per poter fornire una risposta esatta ad una domanda precisa e che opera non su tutta la rete ma esclusivamente all’interno del social network.

Si tratta – afferma l’amministratore delegato di Facebook, Mark Zuckerberg – “di una ricerca online che e’ cosciente della privacy”.Mark Zuckerberg presenta Graph Search

“Si puo’ cercare solo quello che e’ stato condiviso”, spiega. “Non si tratta di una ricerca web: la graph search e la web search sono molto diverse” aggiunge. La Graph Search – afferma Zuckerberg – consente di chiedere a Facebook “chi sono i miei amici che vivono a San Francisco e ricevere una risposta esatta”.

Ci sono quattro aree per la ‘Graph Search’: foto, persone, interessi e posti. E per spiegare come funziona offre la sua esperienza. Alcuni mesi fa, racconta Zuckerberg, mentre era con la moglie Priscilla intento a scegliere la foto da usare per gli auguri si e’ rivolto a Graph Search, che ha presentato loro le immagini con il maggior numero di ‘mi piace’.

Vediamo insieme qualche esempio; guardate la domanda posta a Graph Search nella barra blu scuro:

iSpazio facebook graph search

Ecco una lista di ricerche che sono state mostrate durante la presentazione di Graph Search per dimostrare le potenzialità del nuovo motore di ricerca di Facebook e che potremo provare noi stessi non appena la funzione sarà attivata per tutti:

  • la musica che piace alle persone a cui piace Obama;
  • show televisivi che piacciono agli ingegneri del software;
  • film che piacciono ad i miei amici;
  • foto che mi sono piaciute;
  • foto dei miei amici scattate a Parigi;
  • dentisti che piacciono ai miei amici;
  • ristoranti che piacciono ai miei amici indiani;
  • bar a Dublino che piacciono agli amici che abitano a Dublino;
  • paesi visitati dai miei amici;

Oltre a cercare contenuti all’interno del social network, il Graph Search potrà cercare su tutte le pagine di internet grazie a Bing, il motore di ricerca di Microsoft, quindi la nuova barra del social network potrà anche essere utilizzata per fare le “classiche ricerche”.

Quando uno dei giornalisti chiede come mai hanno scelto (Bing)e non Google come partner, il CEO di Facebook risponde:

“Il motivo principale è che le persone, quando condividono qualcosa su Facebook, vogliono avere non solo la possibilità di divulgarla, ma anche di ritirarla rimuovendola immediatamente. Microsoft è stata più disposta a fare queste cose specifiche per Facebook.”

La Graph Search sarà disponibile in versione beta da oggi stesso per un numero limitato di utenti in versione beta.

Si tratta della prima novità dalla disastrosa quotazione in borsa di Facebook dello scorso maggio.

I titoli del social network perdono lo 0,90% a 30,71 dollari invece di crescere. Gli analisti si aspettavano qualcosa di meglio: il Facebook Phone.

Vediamo insieme il video ufficiale della presentazione di Graph Search:

Ringraziamenti? Dubbi? Curiosità? Lascia il tuo commento!

A proposito dell'autore

Post correlati