Facebook: messaggi a pagamento? Cosa c’è di vero?

La notizia si sta divulgando a macchia d’olio sui principali social networks: Facebook avrebbe introdotto un costo per inviare messaggi ai “non amici”, ai personaggi pubblici e alle persone famose. In un immediato futuro dovremo quindi pagare per inviare messaggi con Facebook?

La notizia è reale, vediamo direttamente la fonte ufficiale: cosa ha dichiarato Facebook in merito ai messaggi a pagamento:

Questa la dichiarazione ufficiale di Facebook: “La sperimentazione di questa funzionalità ha lo scopo di capire come affrontare le situazioni in cui gli algoritmi e le connessioni sociali non funzionano bene. Per esempio, se vuoi inviare un messaggio a qualcuno che hai sentito parlare durante un evento ma con cui non sei amico, o se vuoi parlare di un’opportunità di lavoro con uno sconosciuto, potrai usare questa funzione per raggiungere la loro casella di posta in arrivo. Il vantaggio per il destinatario è di ricevere messaggi solo da persone che hanno davvero qualcosa di importante da dire”.

Potete leggere l’intera dichiarazione in lingua inglese direttamente sul blog ufficiale di Facebook a questo indirizzo:
http://newsroom.fb.com/News/558/Update-to-Messaging-and-a-Test

facebook-a-pagamentoI prezzi per poter contattare qualcuno dovrebbero variare a seconda di diversi fattori, tra cui il numero di persone che segue una celebrità ed un algoritmo segreto creato da Facebook che dovrebbe fare riferimento a parametri come fama/età/fans e potrebbe andare dai pochi centesimi alle decine di Euro. All’inizio di quest’anno, un test negli Stati Uniti aveva assegnato il costo di 100 US$ per contattare un gruppo di persone note, tra cui Mark Zuckerberg, fondatore e CEO di Facebook.

Facebook avrebbe dichiarato che l‘introduzione del pagamento per inviare messaggi sarebbe stato pensato per combattere lo spam e scoraggiare gli stalker. In questo modo alle celebrità e ai “non amici” arriverebbero solo quei messaggi realmente motivati, cioè spinti da una reale causa, ma le critiche non mancano.
Ci sembra abbastanza palese però che sia l’ennessimo modo per aumentare i propri introiti.

facebook_messaggi_pagamentoIn realtà, non cambia molto rispetto al funzionamento attuale dei messaggi Facebook: i messaggi provenienti da mittenti “sconosciuti” (non inseriti nella propria lista di amicizia) anche attualmente vengonosalvati nella sezione “Altri”, controllata poco di frequente da chi possiede un account Facebook. Immagino che molti di voi dopo aver letto questo articolo andranno a verificare e scopriranno questa “cartella” aggiuntiva dei messaggi.. in cui troveranno anche diversi messaggi che non avevano mai ricevuto: in realtà sono stati parcheggiati in questa cartella

In questa cartella possiamo, oltre che rispondere normalmente al messaggio, anche scegliere di spostare i messaggi nella cartella principale dei messaggi Facebook oppure concedere l’amicizia al contatto: in questo modo i suoi prossimi messaggi ci arriveranno nei normali messaggi ricevuti. poiché provenienti da persone con le quali non abbiamo rapporti.

Con l’introduzione della nuova opzione dei messaggi Facebook a pagamento, avremo la possibilità di superare questa limitazione (evitando quindi che la persona a cui scriviamo con la quale non abbiamo rapporti si “perda” il nostro messaggio nella cartella “altri”): con il pagamento di una somma quantificata online da Facebook potremmo fare in modo che il nostro messaggio venga recapitato direttamente nella “posta in arrivo” ed in modo da avere la massima visibilità.
Pertanto state tranquilli, pensateci.. non capita poi cosi’ spesso di scrivere a sconosciuti, e mal che vada.. continuerà a funzionare tutto come ora: il nostro messaggio se non siamo disposti a pagare finirà nella cartella “altro”.. proprio come funziona attualmente!