Twitter toglie il “VIA” che permette di capire tramite cosa si Twitta

Twitter ha eliminato la possibilità di determinare esattamente quale programma è stato utilizzato per inviare un messaggio al famoso servizio di microblogging.

Noi tutti utilizziamo diversi client per condividere Tweet o aggiornare i nostri status di Twitter e, fino a poco tempo fa, ci potevamo anche rendere conto da dove il messaggio era stato inviato. Adesso tutto ciò non sarà più possibile: dopo essere stato precedentemente rimosso dall’app degli iPhone, ora il famoso “via” scomparirà anche nella versione web.

 

La rimozione del tag adesso impedirà di capire se un Tweet è stato inviato dal web oppure da uno dei tantissimi client esistenti, come Twitterrific o Tweetbot.

Questa mossa rende Twitter agnostico ai client e cerca di donare una coerenza al servizio in fase di lettura, che non sarà più un insieme di messaggi provenienti da clienti diversi (almeno all’apparenza). Questo fa parte dell’idea della società di far avvertire Twitter come un luogo più omogeneo: ogni sviluppatore non potrà, in futuro, sfruttare il tag “via” per identificare la propria applicazione poiché non farà più parte delle Display Guidelines.

Personalmente ritengo che tale funzionalità poteva benissimo continuare a restare attiva, ma evidentemente al team di Twitter avranno le loro buone ragioni per agire così.twitter