Gli scafisti pubblicizzano viaggi in mare su Facebook

Che Facebook sia diventato ormai il canale commerciale per eccellenza è un dato di fatto. Non ci saremmo mai aspettati però che ci si potessero trovare anche pagine che sponsorizzano i cosiddetti viaggi della speranza: una pagina in Facebook pubblicizza infatti i “viaggi” in barcone dalla Libia all’Italia.La pagina è scritta ovviamente in arabo, ma con un minimo di conoscenza delle possibilità che ci offre ad esempio Google Translate è facilissimo scoprirne il contenuto.

Sembra proprio si tratti di una pagina “commerciale” in cui gli “organizzatori” dei viaggi della speranza divulgano notizie relativamente ai prossimi viaggi.
Nei commenti della gente si vedono anche recensioni, e conferme di persone che sono arrivate a destinazione sane e salve.

scafisti

Per maggiori informazioni gli autori della pagina chiedono di essere contattati tramite WhatsApp e Viber.
I gestori della pagina pubblicizzano numeri di telefono con la piena certezza quindi di non essere in alcun modo rintracciati.
Vengono anche pubblicizzati i prezzi dell’attraversata (da prendere con le pinze, perché secondo qualche commento poi tolto, in verità vengono chiesti poi più soldi prima di imbarcarsi).
Si pagano circa mille dollari per una traversata di 8 ore a cui bisogna aggiungere ovviamente i costi e i rischi per arrivare in Libia: 350 dollari per arrivare dalla Tunisia e fino a 3500 dollari per chi parte dalla Turchia.

Ecco alcuni esempi dei post pubblicati sulla pagina (tradotti con il sistema automatico di Facebook):
barcone3 barcone2 barcone1

Puoi verificare tu stesso direttamente la pagina Facebook: https://www.facebook.com/hejra.mn.libya.ela.italya