Come lavorare per Starbucks in Italia: curriculum

La notizia dell’arrivo di Starbucks in Italia si sta diffondendo a macchia d’olio sui social networks, e molte persone sono interessate all’opportunità di lavorare per Starbucks in Italia. Dove mandare il curriculum per lavorare con Starbucks?

Per quanto contestata, l’arrivo di Starbucks in Italia fa parlare molto di se’ sui social network. Ne è la prova la unofficial fan page Facebook “Starbucks Italia” fondata dai sostenitori italiani della grossa azienda americana che ad oggi conta oltre 25.000 like.

Fra le decine di persone che contestano l’azienda americana per vari motivi (fra i quali la vendita di un caffé diverso da quello italiano, la volontà di favorire l’assunzione di migranti fino ad arrivare alle famose “palme” in Piazza Duomo a Milano finanziate proprio da Starbucks), in moltissimi esprimono apprezzamento per i prodotti ed i servizi offerti da Starbucks che fino ad ora si potevano trovare solo all’estero.

Molte persone cercano informazioni relative alla possibilità di mandare il curriculum per lavorare per Starbucks in Italia, ma le informazioni ufficiali non sono ancora disponibili.

Dalle informazioni che possiamo raccogliere in rete però possiamo capire chi assumerà per conto di Starbucks in Italia. Da una news pubblicata sul sito ufficiale Starbucks.com, una nota azienda italiana (Percassi) sarà l’unica “licenziataria” ufficiale del marchio Starbucks in Italia: avrà la proprietà e gestirà tutti gli Starbucks stores in Italia:

Una conferma di questa l’abbiamo sul sito ufficiale di Percassi dove si afferma:

Percassi, scelto come licenziatario unico di Starbucks in Italia, sarà proprietario e gestore dei locali. […] Starbucks e Percassi condividono gli stessi valori e l’impegno nell’offrire opportunità, anche lavorative, ai giovani e alla comunità italiana.

Consultando il sito Percassi, nella sezione delle offerte di lavoro, si trovano posizioni aperte per vari ruoli in diversi store dei quali Percassi è licenziatario: questo ci porta a pensare che sarà molto probabilmente Percassi ad assumer negli store Starbucks in Italia (non è ancora chiaro se lo farà direttamente o tramite agenzie di collocamento).

Ad oggi nella sezione “posizioni attualmente aperte” del sito Percassi non compaiono riferimenti a Starbucks, ma potrebbero venire caricati nei prossimi mesi.
Agli interessati suggeriamo di inviare il curriculum direttamente a Percassi, tramite la sezione del sito “Lavora con noi – Invia il tuo curriculum”. Tentare non nuoce!

Vuoi dare una mano ad un amico che cerca lavoro? Qui sotto, nella sezione commenti di Facebook, tagga un tuo amico (con la @ davanti al suo nome), e riceverà la notifica!

Ringraziamenti? Dubbi? Curiosità? Lascia il tuo commento!

A proposito dell'autore

Creatore e co-redattore di iSocial.it WebMaster e IT specialist. Sicurezza online e nei sistemi di pagamento.

Post correlati