Come misurare facilmente il campo elettromagnetico pericoloso per la salute



Spesso si sente parlare di campi elettromagnetici e della pericolosità che questi possono avere causando danni alla salute dell’uomo e soprattutto del bambino. Oggi vi presentiamo un metodo semplice per verificare i livelli di elettromagnetismo intorno a voi che vi permetterà di allontanare o escludere quegli apparecchi elettrici che possono diventare dannosi per la vostra salute e quella dei vostri cari.

I campi elettrici e magnetici (EMF) sono linee di forza invisibili che circondano ogni dispositivo elettrico. Linee elettriche, cavi elettrici, e apparecchiature elettriche, producono tutti dei campi elettromagnetici (ci sono inoltre molte altre fonti di campi elettromagnetici di cui non vi parleremo per semplicità).inquinamento_elettromagnetico

I campi magnetici sono misurati in unità di gauss (G) o Tesla (T) ma è solo recentemente che la misurazione di questi dati, seppur non precisa ed attendibile come gli strumenti professionali, può entrare nelle case di tutti noi.

Alcune piccole premesse:

Non è possibile escludere né affermare con certezza che l’esposizione prolungata al campo magnetico a bassissima frequenza possa avere gravi conseguenze per la salute umana: non si è raggiunto un livello di conoscenze sufficientemente consolidato da poter servire come base per una revisione degli standard di sicurezza. C’è in ogni caso una buona percezione dell’entità dell’impatto sanitario di questa problematica grazie a studi eseguiti su diversi fronti.

C’è anche da valutare che se venisse confermata al 100% la responsabilità dei campi elettromagnetici su patologie particolarmente importanti come ad esempio tumori o leucemia infantile, sicuramente il mondo “tecnologico” subirebbe un arresto e una svolta importante.

Nonostante queste scarse certezze, dall’altro lato ci sono delle norme di sicurezza che hanno lo scopo di proteggere gli individui dalle conseguenze della esposizione agli agenti potenzialmente nocivi fra cui le onde elettromagnetiche. Non dobbiamo dimenticare che le onde elettromagnetiche pare possano essere anche positive e d’aiuto per la cura di alcune patologie (si pensi per esempio che ci sarebbe un impiego del campo campo magnetico per accelerare in alcuni casi la ricostruzione del tessuto osseo o cartilaginoso)

inquinamento_elettromagnetico_misurazione

Detto questo, vi presentiamo un paio di utili applicazioni che potete comodamente installare sul vostro iPhone o smartphone Android per rilevare il livello dei campi elettromagnetici intorno a voi.
E’ necessario specificare che le letture dei valori (espressi in microTesla µT) non possono essere considerate assolutamente attendibili come se derivassero da uno strumento professionale, ma ci danno un valido aiuto registrando picchi elevatissimi in corrispondenza di certi apparati elettrici o elettronici segnalandoci che quell’apparato emette campi elettromagnetici molto superiori alla norma.

Il nostro consiglio è di sbarazzarvi o di spegnere gli apparati in corrispondenza dei quali si registrino picchi alti (in termini di microTesla µT): l’esposizione prolungata ad un forte campo elettromagnetico potrebbe portare a gravi danni per la salute, perché rischiare se ad esempio ci basta cambiare la radiosveglia (che oltretutto sta di fianco a noi tutta la notte) che abbiamo con una più moderna con ridotte emissioni ?

Scaricate queste App.. e farete alcune scoperte molto interessanti!

Electro Radar - EMF detector Giacomo Bartoli Categoria: Utility, Salute e benessere
Valutazione: 17+
Versione: 2.0
0.99


logo-app
App Name
Developer
Free   
pulsante-google-play-store
pulsante-appbrain
qrcode-app

E’ doveroso sottolineare che i nostri smartphone non nascono con la presunzione di misurare correttamente i campi elettromagnetici: alcuni campi elettromagnetici non vengono rilevati affatto, altri possono generare letture errate.
In ogni caso un picco di campo elettromagnetico in corrispondenza di un elettrodomestico ne evidenza la scarsa schermatura o un malfunzionamento e vi consigliamo pertanto di allontanarvene.